Per accedere alle informazioni sulla versione di Sharepoint e WSS installate nel proprio server esistono diverse opzioni:

Da IIS Manager

Per MOSS 2007 si può utilizzare IIS Manager, cliccando sulla tab HTTP Headers, dove nella sezione Custom HTTP headers viene riportato il numero di versione:

MOSS 20071 or WSS 3.0 Cumulative update (KB956056 & KB956057) 12.0.0.6327
MOSS 20071 or WSS 3.0 Infrastructure Update (KB951695 & KB951297) 12.0.0.6318
MOSS 20071 or WSS 3.0 post-SP1 hotfix (KB948945) 12.0.0.6303
MOSS 20071 or WSS 3.0 post-SP1 hotfix (KB941274) 12.0.0.6301
MOSS 20071 or WSS 3.0 post-SP1 hotfix (KB941422) 12.0.0.6300
MOSS 20071 or WSS 3.0 SP1 12.0.0.6219
MOSS 20071 or WSS 3.0 October public update 12.0.0.6039
MOSS 20071 or WSS 3.0 August 24, 2007 hotfix package 12.0.0.6036
MOSS 20071 or WSS 3.0 RTM 12.0.0.4518
MOSS 20071 or WSS 3.0 Beta 2 TR 12.0.0.4407
MOSS 20071 or WSS 3.0 Beta 2 12.0.0.4017
Office 12 (PDC image - pre-beta) 12.0.0.3111

1Per essere sicuri della installazione di uno specifico service pack su Sharepoint Server è possibile controllare, attraverso l'applet di installazione applicazioni dal pannello di controllo, il numero di versione delle dll specifiche, solitamente riportato nell'articolo della Knowledge Base  relativo al service pack.

WSS 2.0 SP3 6.0.2.8165
WSS 2.0 SP2 KB900929 + KB924881 6.0.2.8117
WSS 2.0 SP2 rollup KB900929 6.0.2.8000
WSS 2.0 SP2 6.0.2.6568
WSS 2.0 SP2 Beta = R2 6.0.2.6551
WSS 2.0 SP1 + KB887981 6.0.2.6411
WSS 2.0 SP1 6.0.2.6361
WSS 2.0 6.0.2.5530


Dal Pannello di Controllo

Si può accedere alla versione di Sharepoint installata anche attraverso il pannello di controllo: Control Panel -> Add and Remove Programs, quindi cliccando su: Click here for support

Windows SharePoint Services 3.0 Microsoft Office SharePoint Server 2007
post-SP1 hotfix (KB948945) 12.0.6303.5000 12.0.6303.5000
SP1 12.0.6219.1000 12.0.6219.1000
RTM 12.0.4518.1016 12.0.4518.1016
Beta 2 TR 12.0.4407.1005 12.0.4407.1005
Beta 2 12.0.4017.1006 12.0.4017.1006
     
  Windows SharePoint Services 2 SharePoint Portal Server 2003
SP3 11.0.8173.0 11.0.8168.0
post SP2 rollup 11.0.8000.0 11.0.8126.2
SP2 11.0.7969.0 11.0.8126.0
R2 WSS SP2 beta 11.0.6551.0  
SP1+KB887981 11.0.6411.0  
SP1 11.0.6361.0 11.0.6715.0
No Service Pack 11.0.5608.0 11.0.5704.0


Dal database

E' possibile leggere il numero di versione anche direttamente dal database di Sharepoint:

SPS 2003

SELECT BuildVersion FROM [SharePoint_Config_db].[dbo].[PortalSchemaVersion]
WHERE SchemaId= '00000000-0000-0000-0000-000000000000'

MOSS 2007

SELECT * FROM [ServerName_Config].[dbo].[Versions]
WHERE VersionId = '00000000-0000-0000-0000-000000000000'

E' disponibile la nuova versione, la 1.4 appunto, del Software Development Kit per WSS 3.0 e MOSS 2007.

Scarica qui MOSS SDK 1.4

Scarica qui WSS SDK 1.4

Segnalo questo tool: SPWakeUp, per "risvegliare" un sito basato su Sharepoint dopo il reset della cache solitamente impostato dagli amministratori durante la notte.

Il tool cerca i siti e le site collections su un server sharepoint e invia una richiesta HTTP, in modo da mantenere quel sito in cache.

L'applicazione è composta dal file eseguibile (spwakeup.exe) e da un file di configurazione opzionale (sites.conf).

Microsoft ha rilasciato la versione 2.0 dello Sharepoint Administration Toolkit, che contiene funzionalità utili per gli amministratori di Sharepoint 2007 e WSS 3.0.

Tra le nuove funzioni disponibili lo User Profile Replication Engine, che consente la replica del profilo utente tra diversi Shared Service Providers (SSP).

Questo articolo di Technet aiuta meglio a capire come funziona lo User Profile Replication Engine e quali sono le basi su cui si appoggia.

toolkit1_bsm

Il tool è disponibile nelle due versioni per x86 e per x64.

Ultimamente mi sto occupando sempre più spesso di Sharepoint, sia per lavoro che per "diletto". Uno degli aspetti con cui ho frequentemente ha che fare, da buon DBA :-), è la deframmentazione dei databases di Sharepoint.

Questo articolo della KB di Microsoft riporta un utilissimo script per verificare lo stato di frammentazione degli indici e pilotare la ricostruzione degli stessi.

Spesso mi capita durante i corsi su Sql Server Integration Services di fornire links a materiale online. Dal momento che puntualmente dimentico i links più interessanti, questa volta li memorizzo in questa pagina, che di tanto in tanto aggiornerò con altri links.. Stay tuned !

Jamie Thomson ha pubblicato un modello di template per la realizzazione di nuovi packages SSIS.

L'idea di base è quella di stabilire una serie di caratteristiche comuni per lo sviluppo dei packages e le modalità di deployment, configurazione e logging.

Il template va scompattato in questa directory:

%ProgramFiles%\Microsoft Visual Studio 8\Common7 \IDE\PrivateAssemblies\ProjectItems\DataTransformationProject\DataTransformationItems

In questo modo cliccando su "Add New Item..." il nostro template sarà subito disponibile:

TemplatePkg

Una delle decisioni che gli sviluppatori di soluzioni basate su SSIS devono prendere è dove effettuare il deployment dei propri package ? Salvare i packages su file system o in SQL Server ?

In questi due articoli, due dei maggiori esperti di SSIS, Kirk Haselden e Jamie Thomson, spiegano i propri punti di vista a riguardo.

Da segnalare il post di Sam Loud sulle problematiche del deployment su file system che, in certe condizioni, richiede l'utilizzo di più connection managers.

Aaron Bertrand ha mantenuto a questo indirizzo la lista dei rilasci di SQL Server 2000, mentre a questo indirizzo trovate quella di SQL Server 2005.

Microsoft ha rilasciato una lista parziale dei rilasci a partire dal Service Pack 2. La trovate qui.

UPDATE: qui trovate la build list per SQL Server 2008. Grazie Steve.

Vorrei segnalarvi un paio di tools per SQL Server 2008:

  • QPee Tools 1.0
    Collezione di tools per loggare le informazioni sui piani di esecuzione, identificare problemi di prestazioni dovuti a plan regressions. Utilizzano le nuove funzionalità query_hash e query_plan_hash introdotte in SQL Server 2008, combinate con le dynamic management views e le funzioni di sistema.
  • Simple SQL Server Database Schema Printer (ASP.NET)
    E' una pagina ASP.NET che estrae da un database tutte le tabelle, i nomi delle colonne, i relativi tipi dati ed altre informazioni, presentandole sotto forma di pagina web.

Enjoy it !

Kimberly Tripp, una delle maggiori esperte di SQL Server, ha pubblicato la versione aggiornata e bug-fixed della stored procedure sp_helpindex2, sia per SQL Server 2005 che per il 2008.

Potete scaricare le due versioni qui (2005) e qui (2008).

Visto che la mia memoria è piuttosto volatile (chi mi conosce sa di cosa parlo :-)) mi segno qui qualche utility per VMWare:

Un database non correttamente disegnato o un server configurato in maniera errata risultano spesso in un decadimento delle prestazioni di SQL Server.
Mi è capitato spesso di vedere database progettati male che, sviluppati con test fatti su poche migliaia di records, vengono poi messi "in ginocchio" una volta passati in produzione, dove i records magari sono qualche milione. O ancora server con svariati gigabytes di memoria non utilizzata per una errata configurazione del server.

Questo articolo su Technet spiega come ricercare e risolvere eventuali problemi di prestazioni in un sistema basato su SQL Server 2005.

Oltre ai recenti rilasci delle versioni "core" di SQL Server 2008 Express, sono stati rilasciati ufficialmente anche SQL Server 2008 Express with Advanced Services ed il nuovo SQL Server 2008 with Tools. Una delle principali differenze è l'inclusione in entrambe le edizioni della versione Basic di SQL Server Management Studio, la versione ridotta di SSMS che consente la creazione e modifica visuale dei databases. SQL Server 2008 with Advanced Services include anche funzionalità aggiuntive per Full-Text Search e Reporting Services.

Qualche link a documentazione e tools per SQL Server 2008:

Una delle "mancanze" della versione definitiva di SQL Server 2008 è il Report Builder, arrivato alla versione 2.0 ed attualmente in versione RC1.

Può essere scaricato qui.

Come riporta il sito:

Microsoft SQL Server 2008 Reporting Services Report Builder 2.0 supports the full capabilities of SQL Server 2008 Reporting Services including flexibile report layout, data visualizations and richly formatted text. The download includes the following functionality above the RC0 release of Report Builder:

  • Easy to use wizards for creating table, matrix and chart data regions.
  • Support for directly opening and editing reports stored on the report server.
  • Support for using server resources such as shared data sources.
  • A query designer for Microsoft SQL Server data sources.
  • Enhancements to the Report Builder 2.0 ribbon.

Questa versione dovrebbe essere pienamente compatibile con la RTM di SQL Server 2008.

Chi sono

  • Danilo Dominici
  • Send mail to the author(s) Email
  • Skype
  • View my profile on LinkedIn

Tags

Calendario

<2017 August>
SunMonTueWedThuFriSat
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789

Archivio posts

Blog che leggo

Subscribe to this weblog's RSS feed with SharpReader, Radio Userland, NewsGator or any other aggregator listening on port 5335 by clicking this button.

Statistiche

Total Posts: 139
This Year: 0
This Month: 0
This Week: 0
Comments: 30