Volevo segnalare questo whitepaper di Microsoft, che fornisce utili indicazioni per gli amministratori di database SQL Server sulla manutenzione dei databases utilizzati da Sharepoint 2010.

Segnalo questo post di Gabriele Del Giovine, Sharepoint MVP, in cui sono riportati diversi links a documentazione tecnica su Sharepoint 2010.

Se vi imbattete in questo errore durante la configurazione di Windows Sharepoint Services 3.0 verificate che il database interno (Microsoft##SSEE) sia realmente installato (se è così dovreste trovarlo nei servizi e in Aggiungi/Rimuovi programmi). Nel caso NON sia installato, potete risolvere il problema in questo modo:

  1. Lanciate regedit
  2. Andate alla chiave HKLM/Software/Microsoft/Shared Tools/Web Server Extensions/12.0/WSS/ServerRole
  3. Cambiate la stringa da SINGLESERVER a WFE (Web Front End)
  4. Lanciate lo Sharepoint Products and Technologies Configuration Wizard, che ora dovrebbe consentirvi di indicare il database server senza errori.

Vince Rothwell ha reso pubblico sul sito SPWorks il suo "Alternative Rendering Framework" per Sharepoint.
ARF è un framework open source disegnato per MOSS e WSS che consente di realizzare siti accessibili (AA) basati su SharePoint in maniera estremamente semplice.
Attraverso il controllo sul codice HTML prodotto, e mediante l'utilizzo esteso di XML e XSLT sin dalla fase di sviluppo, ARF si propone come un ottimo strumento per ridurre drasticamente lo sviluppo di siti accessibili.
Ne è un esempio il sito SPWorks, realizzato con WSS v3 e ARF.

Per accedere alle informazioni sulla versione di Sharepoint e WSS installate nel proprio server esistono diverse opzioni:

Da IIS Manager

Per MOSS 2007 si può utilizzare IIS Manager, cliccando sulla tab HTTP Headers, dove nella sezione Custom HTTP headers viene riportato il numero di versione:

MOSS 20071 or WSS 3.0 Cumulative update (KB956056 & KB956057) 12.0.0.6327
MOSS 20071 or WSS 3.0 Infrastructure Update (KB951695 & KB951297) 12.0.0.6318
MOSS 20071 or WSS 3.0 post-SP1 hotfix (KB948945) 12.0.0.6303
MOSS 20071 or WSS 3.0 post-SP1 hotfix (KB941274) 12.0.0.6301
MOSS 20071 or WSS 3.0 post-SP1 hotfix (KB941422) 12.0.0.6300
MOSS 20071 or WSS 3.0 SP1 12.0.0.6219
MOSS 20071 or WSS 3.0 October public update 12.0.0.6039
MOSS 20071 or WSS 3.0 August 24, 2007 hotfix package 12.0.0.6036
MOSS 20071 or WSS 3.0 RTM 12.0.0.4518
MOSS 20071 or WSS 3.0 Beta 2 TR 12.0.0.4407
MOSS 20071 or WSS 3.0 Beta 2 12.0.0.4017
Office 12 (PDC image - pre-beta) 12.0.0.3111

1Per essere sicuri della installazione di uno specifico service pack su Sharepoint Server è possibile controllare, attraverso l'applet di installazione applicazioni dal pannello di controllo, il numero di versione delle dll specifiche, solitamente riportato nell'articolo della Knowledge Base  relativo al service pack.

WSS 2.0 SP3 6.0.2.8165
WSS 2.0 SP2 KB900929 + KB924881 6.0.2.8117
WSS 2.0 SP2 rollup KB900929 6.0.2.8000
WSS 2.0 SP2 6.0.2.6568
WSS 2.0 SP2 Beta = R2 6.0.2.6551
WSS 2.0 SP1 + KB887981 6.0.2.6411
WSS 2.0 SP1 6.0.2.6361
WSS 2.0 6.0.2.5530


Dal Pannello di Controllo

Si può accedere alla versione di Sharepoint installata anche attraverso il pannello di controllo: Control Panel -> Add and Remove Programs, quindi cliccando su: Click here for support

Windows SharePoint Services 3.0 Microsoft Office SharePoint Server 2007
post-SP1 hotfix (KB948945) 12.0.6303.5000 12.0.6303.5000
SP1 12.0.6219.1000 12.0.6219.1000
RTM 12.0.4518.1016 12.0.4518.1016
Beta 2 TR 12.0.4407.1005 12.0.4407.1005
Beta 2 12.0.4017.1006 12.0.4017.1006
     
  Windows SharePoint Services 2 SharePoint Portal Server 2003
SP3 11.0.8173.0 11.0.8168.0
post SP2 rollup 11.0.8000.0 11.0.8126.2
SP2 11.0.7969.0 11.0.8126.0
R2 WSS SP2 beta 11.0.6551.0  
SP1+KB887981 11.0.6411.0  
SP1 11.0.6361.0 11.0.6715.0
No Service Pack 11.0.5608.0 11.0.5704.0


Dal database

E' possibile leggere il numero di versione anche direttamente dal database di Sharepoint:

SPS 2003

SELECT BuildVersion FROM [SharePoint_Config_db].[dbo].[PortalSchemaVersion]
WHERE SchemaId= '00000000-0000-0000-0000-000000000000'

MOSS 2007

SELECT * FROM [ServerName_Config].[dbo].[Versions]
WHERE VersionId = '00000000-0000-0000-0000-000000000000'

E' disponibile la nuova versione, la 1.4 appunto, del Software Development Kit per WSS 3.0 e MOSS 2007.

Scarica qui MOSS SDK 1.4

Scarica qui WSS SDK 1.4

Segnalo questo tool: SPWakeUp, per "risvegliare" un sito basato su Sharepoint dopo il reset della cache solitamente impostato dagli amministratori durante la notte.

Il tool cerca i siti e le site collections su un server sharepoint e invia una richiesta HTTP, in modo da mantenere quel sito in cache.

L'applicazione è composta dal file eseguibile (spwakeup.exe) e da un file di configurazione opzionale (sites.conf).

Microsoft ha rilasciato la versione 2.0 dello Sharepoint Administration Toolkit, che contiene funzionalità utili per gli amministratori di Sharepoint 2007 e WSS 3.0.

Tra le nuove funzioni disponibili lo User Profile Replication Engine, che consente la replica del profilo utente tra diversi Shared Service Providers (SSP).

Questo articolo di Technet aiuta meglio a capire come funziona lo User Profile Replication Engine e quali sono le basi su cui si appoggia.

toolkit1_bsm

Il tool è disponibile nelle due versioni per x86 e per x64.

Microsoft ha annunciato che SharePoint Server 2007 SP1 e Windows SharePoint Services 3.0 SP1 supportano pienamente SQL Server 2008. la documentazione tecnica riguardo al supporto per SQL Server 2008 è stata aggiornata ed è disponibile a questi indirizzi:

Tra i benefici per Sharepoint derivanti dal supporto a SQL Server 2008:

1. Migliore gestibilità

Una migliore manutenibilità è tanto importante per Sharepoint quanto per SQL Server 2008. Gli amministratori di Sharepoint possono contare sulle nuove funzionalità di gestione presenti in SQL Server 2008, come l'amministrazione basata su policy o la compressione dei backups. Per maggiori dettagli: http://technet.microsoft.com/en-us/library/cc645579(SQL.100).aspx.

2. High Availability

SQL Server 2008 ha migliorato ulteriormente il supporto per l'high availability attraverso le nuove caratteristiche del data mirroring. Per maggiori dettagli http://technet.microsoft.com/en-us/library/cc645581(SQL.100).aspx.

3. Sicurezza dei dati

Il database engine di SQL Server 2008 consente la crittografia trasparente dei databases.Gli amministratori di SharePoint possono utilizzare questa funzionalità semplicemente attivando il transparent data encryption (TDE). Non occorre alcuna modifica da parte di Sharepoint. Per maggiori dettagli: http://technet.microsoft.com/en-us/library/cc645578(SQL.100).aspx.

Il Service Pack 1 di SharePoint Server 2007 e Windows SharePoint Services 3.0, oltre a fornire questi vantaggi è anche un prerequisito per l'installazione su Windows Server 2008.

Grazie alla segnalazione di Igor, a questo link trovate un utilissimo documento che spiega come ottimizzare le prestazioni di una macchina virtuale, creata con Virtual PC, dedicata allo sviluppo con Sharepoint.

Chi sono

  • Danilo Dominici
  • Send mail to the author(s) Email
  • Skype
  • View my profile on LinkedIn

Tags

Calendario

<2017 June>
SunMonTueWedThuFriSat
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678

Archivio posts

Blog che leggo

Subscribe to this weblog's RSS feed with SharpReader, Radio Userland, NewsGator or any other aggregator listening on port 5335 by clicking this button.

Statistiche

Total Posts: 139
This Year: 0
This Month: 0
This Week: 0
Comments: 30