E’ con immenso piacere ed un pizzico di orgoglio che annuncio la disponibilità della SQL Server 2012 Upgrade Tecnical Guide, la guida più completa, disponibile gratuitamente, sulla migrazione all’ultima versione di SQL Server da versioni precedenti.

Orgoglio perchè, in qualità di collaboratore di SolidQ Italia, ho contribuito anche io con tre dei venti capitoli di cui si compone la guida. Ed uno dei tre capitoli, quello sui SQL Server Management Objects, ha visto la luce in un periodo particolare dello scorso febbraio: durante una eccezionale nevicata che ha ricoperto tutto di un manto bianco di oltre un metro, che dalle mie parti è veramente un evento incredibile !!!

I capitoli di cui si compone la guida sono i seguenti:

Chapter 1: Upgrade Planning and Deployment
Chapter 2: Management Tools
Chapter 3: Relational Databases
Chapter 4: High Availability
Chapter 5: Database Security
Chapter 6: Full-Text Search
Chapter 7: Service Broker
Chapter 8: SQL Server Express
Chapter 9: SQL Server Data Tools
Chapter 10: Transact-SQL Queries
Chapter 11: Spatial Data
Chapter 12: XML and XQuery
Chapter 13: CLR
Chapter 14: SQL Server Management Objects
Chapter 15: Business Intelligence Tools
Chapter 16: Analysis Services
Chapter 17: Integration Services
Chapter 18: Reporting Services
Chapter 19: Data Mining
Chapter 20: Other Microsoft Applications and Platforms
Appendix 1: Version and Edition Upgrade Paths
Appendix 2: SQL Server 2012: Upgrade Planning Checklist

per un totale di ben 454 pagine di informazioni dettagliate e divise per argomento sulla migrazione a SQL Server 2012.

Scarica la SQL Server 2012 Upgrade Technical Guide [454 pagine/9 MB]

Enjoy SQL Server 2012!

La prossima settimana, nei giorni 28 e 29 marzo, si terrà a Milano la SQL Server & Business Intelligence Conference 2012, quest’anno particolarmente ricca di novità, sia nei contenuti che nell’organizzazione.

Argomento principale della conferenza sarà SQL Server 2012, appena rilasciato da Microsoft e per il quale abbiamo “preparato il terreno” nei mesi scorsi con i workshop della serie  “Road To Denali” tenuti presso le sedi Microsoft di Milano e Roma in collaborazione con UGISS, lo User Group Italiano di SQL Server. Tra l’altro ricordo che ci sono ancora un paio di appuntamenti, slittati per gli eventi di lancio di SQL Server 2012.

sqlconf2012_MediumRectangleIn questa edizione della conferenza si aggiungono, alle tradizionali sessioni “lunghe” anche una serie di eventi collaterali di approfondimento. Si tratta di sessioni dalla durata e partecipazione limitata, che quindi verranno ripetute più volte durante l’evento, organizzate come roundtable, consentono di discutere in modo aperto ed informale sui temi più disparati, andando a rendere gli stessi partecipanti protagonisti della cosa, facilitando cosi il networking e la condivisione di informazioni.

Quest’anno ho il piacere di essere tra gli speaker della conferenza e terrò proprio una delle sessioni di approfondimento sul tema “Upgrade a SQL Server 2012”, argomento che ho avuto modo di approfondire nel preparare, per conto di SolidQ, alcuni dei capitoli della SQL Server 2012 Upgrade Technical Reference Guide di prossima pubblicazione da parte di Microsoft.

Per chi non lo avesse già fatto, vi consiglio di registrarvi prima possibile, visto che i posti sono limitati (circa 20 mentre sto scrivendo questo post).

Vi aspetto!

E’ con immenso piacere che condivido la notizia del rilascio ufficiale di SQL Server 2012.

La RTM, siglata dal team di sviluppo di SQL Server qualche settimana fa, è disponibile per il download nella versione di valutazione da ieri sera.

Nella stessa pagina trovate anche disponibili i SQL Server Data Tools ed il SQL Server 2012 Feature Pack, che include tools e componenti di SQL Server 2012 installabili separatamente quali ad esempio:

  • SQL Server LocalDB
  • Master Data Service Add-in per Excel
  • StreamInsight 2.0
  • Semantic Language Statistics Database
  • PowerPivot per Excel 2010
  • Report Builder per SQL Server 2012
  • Drivers vari (OLEDB, ODBC, JDBC, PHP)
  • SQL Server Compact 4.0
  • SQL Server 2012 Upgrade Advisor

Vi segnalo anche l’evento virtuale di lancio di SQL Server 2012, con una serie di sessioni sulle caratteristiche della nuova versione. Potete leggere maggiori informazioni e registrarvi all’indirizzo http://www.sqlserverlaunch.com/ITA/Home.

Enjoy SQL Server 2012 !

Finalmente, a partire dal Service Pack 1 di SQL Server 2008 R2, cambia il meccanismo di aggiornamento delle statistiche !

Come descritto molto molto bene in questo articolo di Igor Pagliai di Microsoft, finora la soglia che scatenava l’auto aggiornamento delle statistiche su tabelle con più di 500 records era fissa al 20% del numero di righe (più 500). Questo comporta, su tabelle molto grandi, la possibilità che SQL Server non scateni mai l’auto aggiornamento delle statistiche, con evidenti ripercussioni sui piani di esecuzione delle query!

A partire dal SP1 di SQL Server 2008 R2 questa soglia diventa dinamica, calcolata cioè sul numero di righe presenti nella tabella. Ancora l’algoritmo di calcolo del valore di soglia non è conosciuto, ma dai test che Igor riporta nell’articolo sembra che si abbassi con il crescere del numero di records presenti (ad esempio è l’1% per 10 milioni di records e decresce allo 0,3% per 100 milioni di records).

Questa funzionalità non è abilitata di default, ma va “accesa” introducendo nei parametri di avvio di SQL Server il flag –T2371 e riavviando il server.

La scorsa settimana si sono tenute, il 21 a Milano ed in replica il 22 a Roma, le prime due giornate della serie di workshop su SQL Server 2012, battezzata “Road to Denali”, pensate per portare all’attenzione della comunità di sviluppatori e sistemisti le novità che ci aspettano con il rilascio di SQL Server 2012, che presumibilmente sarà nella primavera del prossimo anno.

Da oggi sono disponibili in questa pagina (dove trovate anche il calendario degli altri appuntamenti) le slides e le demo delle sessioni.
Vi suggerisco di metterla tra i preferiti, perchè man mano che proseguiranno gli altri workshops sarà aggiornata con il materiale di ciascun incontro.

Colgo l’occasione per ringraziare Davide e Gianluca per avermi dato la possibilità di fare lo speaker in questa serie di eventi, attività nuova per me, ma decisamente gratificante ed emozionante. E’ stata la mia seconda esperienza di questo tipo e devo ammettere che almeno all’inizio non ci sono ancora abituato, ma del resto anche per questo genere di cose l’esperienza è la sola medicina…

Il workshop è servito anche a conoscere di persona un altro compagno di viaggio, Francesco, con cui ci siamo solamente “incrociati” via web per la preparazione degli screencast su SQL Server “Denali” la scorsa estate e che mi ha fatto davvero piacere incontrare.

Beh, a questo punto non mi resta che darvi appuntamento al prossimo workshop, che si terrà il 14 a Milano ed il 15 a Roma, sulle novità del motore di SQL Server 2012.

Io sarò a Roma il 15 per la sessione su Metadata discovery. Vi aspetto !

Volevo segnalarvi (e appuntarmelo, così non mi dimentico) questo post sul blog di uno dei membri del team PFE di SQL Server in Portogallo, che riassume molti links al materiale su SQL Server 2012 RC0.

Enjoy SQL Server!

Microsoft ha rilasciato questo pomeriggio la Release Candidate 0 di SQL Server 2012.

Potete scaricarla da questo link: http://www.microsoft.com/download/en/details.aspx?id=28145

Tutto è iniziato alle Microsoft Technical Conferences nell’aprile di quest’anno, quando proposi a Davide Mauri, presidente di UGISS (lo User Group Italiano di SQL Server) e fondatore di SolidQ Italia, l’idea di organizzare un evento su SQL Server in Ancona, la mia città natale.

Vista la sua pronta adesione all’iniziativa ho subito iniziato a pensare a come avessi voluto costruire la prima conferenza sull’Adriatico dedicata al mio prodotto preferito e, a partire da settembre, ho iniziato a scrivere su Facebook, Linkedin, Twitter, chiamato amici e colleghi e contattato gli sponsor.

A Davide si sono poi aggiunti altri amici, vecchi e nuovi, quali Gilberto Zampatti, Andrea Benedetti, Daniele Romagnoli e Gian Maria Ricci: i migliori compagni di viaggio che avessi mai sperato per questa avventura!

Per non parlare di Stefano Ottaviani, Andrea Balducci e tutti gli altri ragazzi di DotNetMarche, che mi hanno prontamente aiutato ad organizzare l’evento, vista l’inesperienza del sottoscritto rispetto alla loro, che ormai hanno una ventina di workshop all’attivo!

Grazie anche a Giuliano Latini, del Centro Servizi Multimediali della Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche, che si è prodigato per ospitarci presso le aule dell’Università ed ha fornito il supporto per la rete wi-fi.

E ovviamente grazie anche al fotografo “ufficiale” dell’evento, Adriano Carbone, che come sempre ha “colto l’attimo” con le bellissime foto del 11/11/11 alle 11:11 !!!

Un doveroso ringraziamento va anche agli sponsors dell’evento: Ugiss, Microsoft, DotNetMarche, Cesmi, Bit PcsNet Marche, Apra e Alya. Senza il vostro supporto questo evento non avrebbe mai visto la luce.

Ora che l’evento è passato, l’adrenalina è tornata a livelli normali e ho iniziato a respirare di nuovo Sorriso posso dire che è andata veramente oltre le mie più rosee aspettative: 165 iscritti arrivati solamente tramite il passaparola e le newsletter di UGISS e Microsoft, che si sono concretizzati in un centinaio di presenze effettive. Addirittura un’intera classe quinta dell’ITIS Mattei di Recanati che è stata presente alle sessioni del mattino, con l’idea di fare una tesina su SQL Server. Tutti comunque attenti e partecipi a tutte le sessioni, anche quelle del tardo pomeriggio.

Visto il risultato ottenuto, stiamo già pensando ad una nuova edizione, il prossimo anno, magari, perché no,  il 12/12/12 Sorriso

Grazie a tutti, di nuovo.

Enjoy SQL Server (e SQL Start!)

Per chi fosse interessato a conoscere più da vicino SQL Server 2012, segnalo che sono stati pubblicati su MSDN BE.IT gli screencast per sviluppatori.

Ci sono anch’io con uno screencast sul nuovo oggetto SEQUENCE di SQL Server 2012.

Enjoy SQL Server !

Se non avete tempo e voglia di installare la CTP3 della prossima versione di SQL Server, nome in codice “Denali”, potete scaricare da questo link la macchina virtuale per Hyper-V completa di Sharepoint 2010 ed Office 2010.

Nella stessa pagina trovate le istruzioni per l’installazione del VHD.

Microsoft ha annunciato che SQL Server “Denali” sarà l’ultima release a supportare le API OLEDB per accedere al database.

Vista l’affermazione di ODBC come standard de-facto per l’accesso ai database da parte di sistemi non-windows ed il pieno supporto di questa tecnologia anche sui prodotti cloud come SQL Azure, Microsoft ha deciso di dismettere il supporto per OLEDB al termine del periodo di sette anni dal rilascio di SQL Server “Denali”.

Per informazioni su come migrare il proprio codice managed basato su OLEDB ad ODBC potete consultare questa guida.

Per una panoramica delle tecnologie per l’accesso ai dati di SQL Server invece potete consultare questa sezione del SQL Server Developer Center di MSDN.

E’ disponibile, da ieri, la Product Guide di SQL Server “Denali” CTP3.

La guida si compone di risorse e demo utili per comprendere meglio le novità del prodotto, davvero interessanti:

  • 14 Product Datasheets
  • 8 PowerPoint Presentations
  • 5 Technical White Papers
  • 13 Hands-On Lab Preview Documents
  • 6 Click-Through Demonstrations
  • 13 Self-Running Demonstrations
  • 26 Links to On-Line References
  • 44 Links to On-Line Videos including 26 Presentations from North America TechEd 2011

Enjoy SQL Server “Denali” !

Una delle nuove funzioni di SQL Server Denali CTP3 è quella denominata Product Upgrade: in sostanza durante il setup vengono ricercati eventuali aggiornamenti del prodotto ed applicati durante l’installazione di SQL Server.

Product Update può ricercare gli aggiornamenti in Microsoft Update, WSUS, cartelle locali o cartelle di rete (in questi ultimi due casi lanciando il setup da riga di comando ed utilizzando lo switch /UpdateSource = C:\nomecartella o \\server\nomecondivisione).

Per maggiori informazioni potete leggere questo post dal blog di MSDN.

Visto che tra poco dovrò farlo in produzione, me lo appunto qui.

In questo post Peter Saddow di Microsoft riporta passo passo le fasi di aggiornamento di un cluster SQL Server basato su 2008 R2 a SQL Server Denali CTP3. In realtà Peter dice che la build da lui utilizzata è quella immediatamente precedente al rilascio della CTP3, ma non dovrebbero esserci differenze sostanziali nella procedura.

Riporto qui anche il link ai documenti di upgrade e al funzionamento dei rolling patch e service packs:

Nelle versioni precedenti e corrente di SQL Server il designer del Business Intelligence Development Studio (BIDS) nell’aprire un package ne verifica i data source per validare i metadati di sorgenti e destinazioni. Questo comportamento, nel caso in cui il data source non sia raggiungibile o su rete poco performante, determina ovviamente tempi di attesa nell’apertura del package anche di alcuni minuti!

Nella nuova versione di SQL Server, “Denali”, è stato introdotto un simpatico Sorriso switch che consente di mettere offline il connection manager, rendendo il caricamento del package molto più veloce. Quando il progetto viene chiuso, il connection manager viene automaticamente reimpostato ad online.

Per usufruire di questa nuova modalità è sufficiente cliccare con il tasto destro sul connection manager e quindi cliccare su Work Offline.

Questo ed altri “trucchetti” per ottimizzare le prestazioni nello sviluppo di package SSIS in Denali li trovate nel BOL.

Da qualche giorno è disponibile per il download la Community Technical Preview 3 di SQL Server “Denali”, la nuova versione di SQL Server. E’ possibile scaricarla da questo link.

Sono appena rientrato dalle vacanze e non ho ancora avuto modo di provare le novità, ma conto di farlo in settimana.

Enjoy SQL Server!

Sempre dal blog del team SQLOS segnalo alcuni posts sulle novità che ci aspettano con SQL Server “Denali”, la prossima versione di SQL Server in arrivo con il prossimo autunno.

SQL Server Memory Manager Changes in Denali
La prossima versione di SQL Server conterrà cambiamenti significativi nella gestione della memoria. In particolare, gli attuali gestori di memoria (uno per le pagine di 8k ed uno per le pagine di dimensioni superiori agli 8k) saranno unificati in un unico memory manager.
Questa modifica avrà impatto sui comandi (DBCC MEMORYSTATUS), sulle DMVs (aggiunta o rimozione di colonne in relazione alle modifiche fatte alla gestione della memoria), sui messaggi di errore. Sono state modificate anche le caratteristiche del parametro di configurazione “max server memory”, che accetta ora un limite minimo di 128MB (contro il precedente minimo di 64MB) e da questa versione tutti i componenti di gestione della memoria sono assoggettati a questo parametro, mentre nelle precedenti versioni veniva limitata solamente la gestione delle pagine di 8k.
A partire da “Denali” viene deprecata la funzionalità AWE (Address Windowing Extensions), presente nelle versioni a 32bit per gestire indirizzamenti superiori ai 4GB di memoria.
New DMVs in Denali
Con “Denali” arrivano anche nuove DMVs:
- sys.dm_os_windows_info: ritorna alcune informazioni sul sistema operativo del server.
- sys.dm_server_registry: ritorna un elenco delle chiavi del registry usate da SQL Server.
- sys.dm_server_services: ritorna informazioni sullo stato dei tre principali servizi (SQL Server, SQL Server Agent, SQL Full-Text).
- sys.dm_server_memory_dumps: ritorna i dumps generati dal sistema.
More on DMV changes in SQL 2008 R2 SP1
Oltre alle precedenti DMVs introdotte in “Denali”, anche la sys.dm_exec_query_stats è stata aggiornata, aggiungendo ulteriori informazioni.

C’è anche una nuova DMF (Dynamic Management Function), la sys.dm_os_volume_stats(f.database_id, f.file_id), che restituisce utili informazioni sullo spazio libero per le partizioni su cui risiedono i dati di SQL Server.

Per chi volesse provare la nuova versione di SQL Server in anteprima (siamo alla prima Community Technical Preview) dopo l’annuncio di ieri, dal sito Microsoft SQL Server Future Editions è possibile scaricare il prodotto ed accedere ai Books Online, oltre che alle informazioni sui prerequisiti e sulle modalità di installazione.

Chi sono

  • Danilo Dominici
  • Send mail to the author(s) Email
  • Skype
  • View my profile on LinkedIn

Tags

Calendario

<2017 June>
SunMonTueWedThuFriSat
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678

Archivio posts

Blog che leggo

Subscribe to this weblog's RSS feed with SharpReader, Radio Userland, NewsGator or any other aggregator listening on port 5335 by clicking this button.

Statistiche

Total Posts: 139
This Year: 0
This Month: 0
This Week: 0
Comments: 30